|

Lunedì, Novembre 20, 2017

news consumi

Impariamo a leggere l'etichetta

Un'utile e indispensabile guida fornita dal Ministero delle Attività Produttive. L’etichetta di panettone, pandoro, colomba, savoiardo, amaretto e amaretto morbido.

Con il Decreto del 22 luglio 2005, adottato congiuntamente dal Ministero delle Attività Produttive e dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, viene dedicata una specifica normativa a tutela di alcune tra le più note specialità della tradizione dolciaria italiana in quanto vengono defi nite con precisione caratteristiche e composizione dei seguenti prodotti: Panettone, Pandoro, Colomba, Savoiardo, Amaretto, Amaretto morbido.

scarica la guida

Ikea: ritirate dal mercato tazze in vetro

Dopo le diverse segnalazioni pervenute dai consumatori, Ikea ha deciso di ritirare dal mercato le tazze in vetro modello “Rund”. Per tutti i clienti che avessero acquistato tale prodotto, Ikea invita a riportare le tazze al negozio al fine di ricevere il rimborso.

L’Unione Europea dice sì all’innalzamento del livello di aflatossine nella frutta secca

Desta molta preoccupazione la decisione presa dall’Unione Europea di consentire l’aumento del livello di aflatossine nella frutta a guscio. Se tale decisione venisse confermata anche dal parere del Parlamento europeo, il tetto massimo di aflatossine totali salirebbe a 10 ug/Kg (al posto dei 4 attuali) per la frutta guscio pronta da mangiare e addirittura a 15 ug/Kg per quella soggetta ad ulteriore trasformazione (ad esempio utilizzata per i prodotti dolciari, ecc..).

Arriva la nuova legge sull’etichettatura dei prodotti alimentari

Più tutela per i consumatori italiani. La Commissione Agricoltura della Camera ha emanato il decreto sull’etichettatura, grazie al quale diventerà obbligatoria l’indicazione dell’origine sui prodotti alimentari. Ad oggi, infatti l’obbligo esisteva solo per carne bovina, carne di pollo e derivati, frutta e verdura fresche, uova, passata di pomodoro, latte fresco, pesce, extravergine di oliva, miele.

Chicco ritira sandaletti "Max"

Il noto marchio ha comunicato che i sandaletti mare “Max” possono risultare pericolosi per i bambini a causa degli occhi applicati sulla scarpina, che se sottoposti a diverse sollecitazioni, potrebbero staccarsi, generando così piccole parti che potrebbero risultare pericolose per i bambini.

Il fermano in TV

Ultimo mese Novembre 2017 Prossimo mese
L M M G V S D
week 44 1 2 3 4 5
week 45 6 7 8 9 10 11 12
week 46 13 14 15 16 17 18 19
week 47 20 21 22 23 24 25 26
week 48 27 28 29 30